descrizione

Il Progetto “Place” è un’iniziativa sperimentale di didattica integrativa svolta attraverso metodi di insegnamento e ricerca tipici di altri sistemi educativi, promossa dall’Università degli Studi di Palermo e vincitrice del bando “Messaggeri della Conoscenza”.

Il progetto è stato concepito dal Prof. Guido Smorto, Professore straordinario di Diritto privato comparato dell’Università degli Studi di Palermo, e dalla Prof.ssa Gina Marcilio Pompeu, Professoressa e Coordinatrice del programma di specializzazione post laurea in Diritto pubblico presso Unifor, Fortaleza (Brasile).

L’obiettivo del progetto consiste nel fornire un completamento dell’offerta formativa dei corsi di laurea nelle materie giuridiche attraverso l’organizzazione di una legal clinic, così da consentire agli studenti di coniugare la loro formazione teorica con aspetti tecnici della professione forense. L’organizzazione di un servizio di consulenza ed assistenza legale in favore delle fasce più svantaggiate della popolazione palermitana dovrebbe, inoltre, permettere di istituire un collegamento diretto tra l’Università e la comunità locale, così da realizzare fini di giustizia sociale.


Le attività progettuali si articolano in tre differenti momenti:

PRIMA FASE

Palermo – gennaio 2014

La Prof.ssa Gina Marcilio Pompeu ha tenuto un ciclo di lezioni sul tema della clinical legal education, cui ha preso parte una trentina di studenti dell’ateneo palermitano;

SECONDA FASE

Fortaleza – marzo-giugno 2014

Hanno partecipato sei studenti del corso, selezionati per svolgere un periodo di studio e pratica professionale presso la clinica legale di Unifor, Fortaleza (Brasile);

TERZA FASE

Palermo – in corso

E’ diretta alla disseminazione e divulgazione dei risultati dell’esperienza.


In particolare, gli studenti hanno programmato lo svolgimento delle seguenti attività:

  1. pubblicazione di un handbook che contenga le caratteristiche dettagliate di un corso di law clinic, le fasi del suo svolgimento e gli obiettivi perseguiti all’interno di ciascuna fase;
  2. creazione di questa pagina internet, al fine di documentare le attività didattiche e pratiche svolte sia in Italia che in Brasile, con l’inserzione del materiale fotografico e video raccolto;
  3. organizzazione degli adempimenti da espletare per l’apertura di uno sportello in cui gli studenti di giurisprudenza possano prestare servizi di consulenza ed assistenza legale in favore di soggetti bisognosi;
  4. presentazione del progetto all’interno dell’Università per diffondere il metodo della law clinic;
  5. organizzazione di seminari e conferenze rivolte ad un pubblico non specializzato, allo scopo di promuovere la consapevolezza dell’impatto sociale delle law clinics.